You are here: Home » Cucina » Come trovare informazioni attendibili sul cibo che mangiamo

Come trovare informazioni attendibili sul cibo che mangiamo

cibiMangiare bene è importante, questo lo sappiamo, e da italiani non possiamo che apprezzare e gradire la buona cucina. Affinché tutto sia perfetto in tavola, però, bisogna per prima cosa scegliere il cibo che mangiano e cercare di optare solo per alimenti sani, genuini. Purtroppo, non tutti sanno come fare e si lasciano spesso ingannare dalle pubblicità o dal packaging, lasciando da parte le informazioni importanti. Come si fa per capire se quello che stiamo per acquistare, o per mangiare, è davvero sano? Come si possono trovare informazioni attendibili?

Le etichette, come leggerle

Il “posto” dove poter leggere tutte le informazioni sul cibo che si ha di fronte sono le etichette, obbligatorie per legge sugli alimenti confezionati.

Qui si possono trovare dettagli sull’apporto calorico del cibo, sul contenuto in carboidrati, zuccheri, proteine, grassi e fibre, oltre che tutto quello che c’è bisogno di sapere in merito ad eventuali vitamine che sono contenute, calcio e tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno per stare bene.

Queste informazioni si trovano, come detto, su tutti gli alimenti confezionati, dai biscotti al pane, dalle mozzarelle ai surgelati, e così via. E’ solo in questa maniera che possiamo capire se il latte fa bene, se questo o quel cibo è salutare per il nostro corpo e così via. Tutto questo, tenendo ovviamente a mente il fabbisogno calorico e di nutrienti di cui necessitiamo.

Come scegliere alimenti sfusi di qualità

Le etichette non devono essere riportate, invece, sugli alimenti sfusi, in maniera particolare sugli ortaggi del banco frutta o del fruttivendolo, ad esempio. In questo caso, per sapere quante calorie apporta una mela o un’arancia, si può andare in internet, sul sito calorie.it, ad esempio.

Per tutte le cose sfuse vale una regola d’oro: acquistare solo cose di stagione (non le angurie a dicembre, per intenderci) e solo cose fresche, per cui scegliete con attenzione il vostro fornitore perché da lui dipenderà gran parte della qualità del cibo che si mangia.

E ora che sapete come trovare informazioni sul cibo che si mangia, non ci resta che augurarvi buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *